METODO MCKENZIE

E’  un sistema di diagnosi e trattamento dei dolori a carico del rachide, in particolar modo lombare e cervicale. Si applica là dove le cause del mal di schiena sono di tipo meccanico, legate a posture errate o dall’esecuzione di movimenti in sovraccarico funzionale.

A livello diagnostico il metodo Mckenzie suddivide i pazienti considerando tre sindromi basate sul meccanismo di produzione del dolore: sindrome posturale, sindrome da disfunzione e sindrome da derangement.

Dopo un’attenta valutazione del singolo caso, il fisioterapista mette a punto una serie di esercizi mirati, da dover ripetere più volte al giorno, secondo le indicazioni. Il metodo Mckenzie punta infatti molto sul coinvolgimento del paziente che diviene “parte attiva” del processo di guarigione.
Di fatto il metodo vuole arrivare a fornire al paziente un programma di autotrattamento che favorisca anche un’azione preventiva su possibili ricadute.